L’Indice di Sviluppo Umano

L’Indice di Sviluppo Umano

L’ISU, o Indice di Sviluppo Umano, è stato sviluppato nel 1990 dal Programma per lo Sviluppo delle Nazioni Unite, sotto la guida di Amartya Sen.
Ad oggi, è uno degli indicatori sintetici di sviluppo, alternativi al PIL, più famosi.

Il concetto di Sviluppo: oltre la crescita economica

Il concetto di Sviluppo: oltre la crescita economica

l concetto di sviluppo è molto sfaccettato e va oltre i soli aspetti economici di crescita e di distribuzione del reddito.
Deve infatti prendere in considerazione anche la salute, l’aspettativa di vita, l’educazione, i diritti, le liberà politiche, lo sviluppo culturale e quello intellettuale.
È anche per questo motivo che non si può guardare al PIL come misura di sviluppo.

SDG: dove siamo arrivati?

SDG: dove siamo arrivati?

Quali Obiettivi di Sviluppo Sostenibile abbiamo già raggiunto? Quale sarà il trend per i prossimi anni? Riusciremo a raggiungere tutti gli SDG entro il 2030?
Quale impatto ha avuto il Covid-19 sul raggiungimento degli Obiettivi? Ha frenato molto i progressi o è un’occasione di crescita?
Scopriamolo insieme analizzando il Report di monitoraggio del 2020.

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Il concetto di sviluppo sostenibile è stato ripreso, dalle Nazioni Unite, prima negli Obiettivi del Millennio (MDG), e poi all’interno dell’Agenda 2030.
Quest’ultima è stata lanciata nel 2015, nell’ambito di una nuova agenda per lo sviluppo sostenibile. Comprende 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – noti anche come SDG, Sustainable Development Goals.

Cos’è lo Sviluppo Sostenibile?

Cos’è lo Sviluppo Sostenibile?

Nell’ottica del concetto di sviluppo sostenibile, si deve sempre tener conto delle implicazioni ambientali, economiche e sociali dello sviluppo.
L’obiettivo deve essere quello del raggiungimento di un benessere sociale diffuso, garantendo al contempo anche la salvaguardia delle generazioni future e dell’ambiente.

Translate »