Fare di più
L’acqua è vita: 10 modi intelligenti per risparmiare ed evitare di sprecare acqua a casa

L’acqua è vita: 10 modi intelligenti per risparmiare ed evitare di sprecare acqua a casa

Lo spreco d’acqua nel mondo è una tematica che va affrontata con estrema urgenza, visto che parliamo di una risorsa fondamentale per la nostra sopravvivenza e per quella dell’ecosistema in cui viviamo. L’acqua è una risorsa la cui disponibilità è messa a repentaglio, in un numero crescente di paesi, dagli innalzamenti delle temperature e dalla diminuzione delle piogge.

Risparmiare acqua preziosa e scarsa - Terreno arido durante la siccità

Negli ultimi anni in Italia, quasi ogni estate, abbiamo assistito a vere e proprie crisi idriche, con drastiche riduzioni sia dei livelli dei fiumi sia della disponibilità di acqua potabile. Questo ha portato, in alcune zone del nostro Paese, al razionamento dell’acqua nei mesi estivi e a restrizioni sulla sua destinazione d’uso.

Nei prossimi anni assisteremo ad un ulteriore aumento della siccità e, nonostante si vivano sempre più eventi estremi, le normali piogge si ridurranno del 20% entro il 20501.

Tutto questo rende più che mai necessario ridurre i nostri consumi idrici, partendo dal tagliare gli sprechi.
Ciò che ognuno di noi può fare, nella propria quotidianità, avendo già un rilevante impatto, è adottare un consumo di acqua, a livello familiare, più cosciente e sostenibile. Da quando ci alziamo e laviamo i denti, a quando bolliamo l’acqua, laviamo i piatti, facciamo le pulizie di casa o ci laviamo, abbiamo sempre l’opportunità di ridurre i nostri consumi idrici.

Per aiutarvi in questo, abbiamo deciso di mettere insieme una lista di pratiche azioni e accorgimenti che possiamo adottare, con tangibili benefici per l’ambiente ed un ritorno anche sulle nostre bollette.

Risparmiare acqua preziosa e scarsa - Rubinetto aperto

I nostri 10 consigli per non sprecare l’acqua in casa:

  1. Chiudi sempre l’acqua quando non ti serve davvero
    Ogni minuto che il rubinetto rimane aperto, si consumano fino a 10 litri di acqua, quindi, se ti stai lavando i denti, insaponando il viso, mettendo lo shampoo o ti stai radendo, chiudi il rubinetto fino a che non avrai realmente bisogno dell’acqua.
  2. Preferisci la doccia alla vasca da bagno
    Lo so che un bel bagno caldo nella vasca, con qualche sale e le bolle di sapone, permette di scaricare tutte le tensioni della giornata. Se è il momento del giorno che ti prendi per te, non ti dico di rinunciarci del tutto. Però sarebbe bene limitarli il più possibile, riducendo anche la quantità di acqua che metti ogni volta, prediligendo invece la doccia. In questo modo, specie se si fa una doccia veloce e si chiude l’acqua mentre ci si insapona, si possono ridurre i consumi idrici del 75%.
  3. Installa i rompigetto sui rubinetti di casa
    Installare un rompigetto, oppure un riduttore di flusso aerato, su tutti i nostri rubinetti, è una piccola accortezza che però può arrivare a farci dimezzare i consumi familiari di acqua.
  4. Installa una cassetta del WC con doppia pulsantiera o converti quella che già hai
    Lo sapevi che, in media, ogni volta che tiri lo sciacquone 10 litri d’acqua finiscono giù per lo scarico? E che il 30% dei consumi idrici domestici derivano proprio dallo scarico del WC?
    Installare una cassetta a doppia pulsantiera, o una di quelle con il blocco del flusso di acqua, permette di selezionare la quantità di acqua che ci serve davvero, andando così a ridurre notevolmente la nostra impronta idrica.
  5. In cucina conserva e riutilizza l’acqua
    Anziché lavare le verdure sotto l’acqua corrente, puoi utilizzare una bacinella o, se devi lavare una grande quantità di frutta e ortaggi, puoi mettere il tappo sopra lo scarico dell’acquaio. Questa stessa acqua potrà poi essere utilizzata per innaffiare le piante o, se non è troppo terrosa, per un prelavaggio delle stoviglie – quando necessario. La stessa cosa può essere fatta anche con l’acqua di cottura.
    Se apri un rubinetto aspettando che venga l’acqua calda, intanto raccogli quell’acqua in più e riutilizzala per lavare le verdure, per le pulizie di casa, per innaffiare le piante, o mettila in una caraffa e bevila.
  6. Riutilizza l’acqua degli elettrodomestici
    Se hai un condizionatore o un deumidificatore, questi producono sempre dell’acqua di scarico. Derivando dalla condensa, sarà demineralizzata, il che la rende ottima per il ferro da stiro, ma puoi benissimo decidere di lavarci i pavimenti o usarla al posto di uno scarico del WC.
  7. Usa intelligentemente gli elettrodomestici
    In media, una lavatrice o una lavastoviglie consumano dagli 80 ai 120 litri di acqua per completare un ciclo di lavaggio. Bisogna quindi cercare di avviarle sempre a pieno carico, con un ciclo ecologico – a risparmio energetico e idrico.
    Se pensi di risparmiare acqua in cucina, usando piatti di carta, o la carta assorbente al posto di un panno lavabile, ricrediti, perché per produrre un singolo piatto di carta servono ben 30 litri di acqua2.
  8. Presta particolare attenzione alle perdite
    Una volta che hai finito di usare l’acqua, assicurati di aver chiuso bene il rubinetto e periodicamente controlla che non ci siano perdite, anche un solo rubinetto che gocciola corrisponde comunque a migliaia di litri di acqua sprecata all’anno. Assicurati di non avere perdite nemmeno all’interno dello scarico del WC o dai tubi, oltre a non sprecare acqua ti risparmierai anche problemi strutturali futuri.
    Può essere d’aiuto controllare periodicamente il contatore dell’acqua, così da rendersi conto se ci sono consumi anomali, spesso attribuibili proprio a delle perdite.
  9. Chiudere il rubinetto centrale
    Quando si va via di casa per qualche giorno è sempre bene chiudere il rubinetto centrale, oltre al gas. Così ti risparmierai un allagamento e danni strutturali in caso si guastasse qualche impianto o ci fosse una grossa perdita di cui non ci siamo accorti.
  10. Innaffia il prato solo quando è necessario
    Se hai un innaffiatore temporizzato, ricordati di spegnerlo se ha piovuto o di regolarlo se ha fatto meno caldo di quanto ti aspettavi.
    Inoltre, l’orario da preferire per innaffiare il prato e le piante è quello serale, in modo da evitare che il calore del giorno faccia evaporare tutta l’acqua.

Risparmiare acqua preziosa e scarsa - lamette rasoio

Quando ti radi:

Per risparmiare acqua nel processo di rasatura e pulizia del rasoio, riempi prima il lavandino con poca acqua e poi chiudi il rubinetto. Potrai quindi risciacquare il rasoio nell’acqua accumulata, risparmiando così fino a 10 litri d’acqua al minuto.

Risparmiare acqua preziosa e scarsa - soffione doccia

Quando fai la doccia:

Bagnati completamente ma velocemente, chiudi quindi la doccia e insaponati. Solo quando avrai finito, riapri l’acqua per sciacquarti.

Un piccolo consiglio aggiuntivo:
Se ti sembra di passare molto tempo sotto la doccia, perso tra i tuoi pensieri, alla ricerca delle risposte perfette a discussioni avvenute nove anni fa, o a cantare la tua canzone preferita usando lo shampoo come se fosse un microfono, potresti prendere in considerazione l’idea di fissare un timer quando entri. Datti dai 3 ai 5 minuti di tempo per lavarti – se ti sembra troppo poco, puoi iniziare anche con 10 minuti, per poi provare a diminuirli gradualmente.

Risparmiare acqua preziosa e scarsa - fagiolini congelati

In cucina:

Non scongelare gli alimenti sotto il flusso dell’acqua calda, tirali fuori qualche ora prima e lasciali scongelare all’aria. Se vai di fretta, infilali in microonde con la modalità defrost o mettili a scongelare in una bacinella con dell’acqua.

Fonti:
1) Italia 2050, aumento della siccità e meno 20% piogge, 2017. Reperibile su: https://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/clima/2017/07/24/italia-2050-aumento-della-siccita-e-meno-20-piogge-_5e618659-4095-4fe4-b530-b7a3e2b7a7e1.html
2) Marroni E., Water Conservation and Dishware. Reperibile su: https://virginia-organizing.org/water-conservation-and-dishware/#:~:text=One%20paper%20plate%20takes%208,approximately%2027%20gallons%20of%20water
EPA, Statistics and Facts. Reperibile su: https://www.epa.gov/watersense/statistics-and-facts
H2O 101: Tips for Water Conservation, Safety & More, 2015. Reperibile su: https://thegreendivas.com/2015/07/13/h2o-101-tips-for-water-conservation-safety-more/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »